Torino città del cinema
info txt max
ENCICLOPEDIA DEL CINEMA IN PIEMONTE

Persone



Corrado Farina

Torino, 1939 

Regista 

Appassionato di cinema fino dall’infanzia, a vent'anni decide di passare anche dietro la macchina da presa, per l'occasione una Paillard 8mm. Partecipa alla nascita del "Centrofilm" di Gianni Rondolino, dirige dopo di lui il Centro Universitario Cinematografico e realizza una ventina di film a passo ridotto insieme a un gruppo di amici. Sono gli anni dell'Università ma Farina sembra prediligere agli studi di Legge la realizzazione dl cortometraggi che ottengono riconosci­menti presso molti festival di categoria. Dopo la Laurea in Giurisprudenza, lavora presso l’agenzia pubblicitaria Studio Testa dove scrive e dirigere moltissimi “caroselli” (uno su tutti, il "Treno Saiwa"). Molto interessato ai fumetti, per qualche tempo è autore di strip, finché si trasferisce a Roma e fa esperienza come aiuto regista; nel 1971 dirige – in Piemonte - il primo lungometraggio, Hanno cambiato faccia a cui segue Baba Yaga, tratto dalle storie de!la Valentina di Guido Crepax. In seguito si dedica quasi esclusivamente a servizi televisivi, documentari e film di montaggio. Ha un’intensa attività di scrittore: non solo è autore dei soggetti e delle sceneggiature di quasi tutti i suoi lavori cinematografici e televisivi, ma anche di articoli di vario tipo su diverse riviste e di alcuni romanzi tra i quali Un posto al buio, Giallo antico, Dissolvenza incrociata, Il calzolaio.






«Per un torinese che vive da trent'anni a Roma, come sono io, Torino non è tanto un luogo geografico quanto un luogo della memoria. È il luogo dei genitori e dei fratelli, delle case di campagna che parlano di passato, delle radici che affondano nella terra del Canavese; una geografia urbana fatta di angoli retti, di viali larghi, di isolati squadrati che portano a costruirsi una geografia interiore altrettanto squadrata, pragmatica, un po' calvinista; un porto delle nebbie, così fitte che d'inverno bisogna tenere la luce accesa dal mattino alla sera e se si esce non si vede l'altro lato del viale, ma che quando si diradano scoprono una cerchia di montagne che nelle belle giornate sembra di poter allungare una mano e toccarle, così selvagge, alte e bianche che a vederle puoi urlare di felicità oppure tacere, soverchiato dall'emozione; o ancora, un ventre materno dei patemi adolescenziali, della formazione di un essere umano, della presa di coscienza di un mondo pieno di schiaffi e di baci, di cose tremendamente belle e di cose tremendamente brutte.
Fra quelle tremendamente belle, il cinema. Il cinema scoperto, amato e fruito come spettatore molto prima che come critico, o sceneggiatore, o regista. In ciò che è venuto dopo per me, Torino occupa un posto all'inizio casuale e poi sempre più importante: e non mi riferisco tanto ai film che ho fatto, che sono paurosamente pochi, quanto a quelli che avrei voluto fare e non ho ancora fatto, e che nell'attesa sono diventati romanzi» (in D. Bracco, S. Della Casa, P. Manera, F. Prono (a cura), Torino città del cinema, Il Castoro, Milano, 2001).






Film
titoloregiadatanote
Tra un bacio e una pistolaCorrado Farina1959Italia, 8mm, 25', B/N
Accadde a CatoneCorrado Farina1960Italia, 8mm, 25', B/N
Camera ammobiliataCorrado Farina1960Italia, 8mm, 12', B/N
Il figlio di DraculaCorrado Farina1960Italia, 8mm, 25', B/N
Il cantico delle creatureCorrado Farina1961Italia, Super8, 4', B/N e colore
Ti uccideròCorrado Farina1961Italia, 8mm, 12', B/N
L'ultima estateCorrado Farina1961Italia, 8mm, 12', B/N
Storia di un amoreCorrado Farina1961Italia, Super8, 13', B/N
Cappuccetto RossoCorrado Farina1962Italia, Super8, 15', B/N
L'ultimo scapoloCorrado Farina1962Italia, 8mm, 7', B/N
Alla fine del viaggioCorrado Farina1962Italia, 8mm, 12', B/N
La sposa infedeleCorrado Farina1963Italia, 8mm, 6', B/N
Sette del mattinoCorrado Farina1963Italia, 8mm, 8', B/N
Si chiamava TerraCorrado Farina1963Italia, 8mm, 18', Colore
Paolo e FrancescaCorrado Farina1964Italia, 8mm, 18', B/N
Povera ItaliaCorrado Farina, Renato Germonio1965Italia, 8mm, 20', B/N
Carlo Martello ritorna dalla battaglia di PoitiersCorrado Farina1966Italia, 8mm, 4', Colore
Giro giro tondoCorrado Farina1968Italia, 8mm, 10', B/N
C'era una voltaCorrado Farina1970Italia, Sconosciuto, 10', Colore
I tarliCorrado Farina1970Italia, 35mm, 13', Colore
Hanno cambiato facciaCorrado Farina1971Italia, 35mm, 97', Colore
Salgari della nostra infanziaCorrado Farina1971Italia, 35mm, 12', Colore
Dossier 131Corrado Farina1974Italia, 35mm, 20', Colore
Concerto per CourmayeurCorrado Farina1979Italia, 16mm, 15', Colore
Il gioco del gialloCorrado Farina1980Italia, 16mm, 18', Colore
Regione Piemonte: la tua parte di StatoCorrado Farina1981Italia, 35mm, 15', Colore
La regione è di tuttiCorrado Farina1981Italia, 35mm, 15', Colore
L'uomo del K2Corrado Farina1982Italia, 16mm, 8', Colore
Antiquariato a TorinoCorrado Farina1982Italia, 16mm, 15', Colore
Rolling CamionsCorrado Farina1982Italia, 16mm, 8', Colore
Viaggio in ItaliaCorrado Farina1986Italia, 35mm, 20', Colore
Tipo: il ConfrontoCorrado Farina1987Italia, 35mm, 13', Colore
Le forme della produzioneCorrado Farina1987Italia, 16mm, 13', B/N e colore
Italiano parola del mondoCorrado Farina1994Italia, Betacam, 35', Colore




segnalibro
 = aggiungi
 = elimina
All'interno di ogni scheda troverete queste icone che vi permetteranno di memorizzare i documenti che più vi interessano o di eliminare quelli già memorizzati.
Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema | Contattaci
Piemonte Movie