Torino città del cinema
info txt max
ENCICLOPEDIA DEL CINEMA IN PIEMONTE

Persone



Enrico Omodeo Salè

Novara, 1981
Regista
Appassionato di cinema sin dall’adolescenza, gira il suo primo cortometraggio all’età di 21 anni. Dopo la Laurea specialistica in Scienze e tecniche dell’interculturalità all’Università di Trieste, con una Tesi in Filmologia sul regista senegalese Sembene Ousmane, incomincia l’attività di cineasta. Nel 2006 realizza insieme a Serena Checcucci il documentario La classe operaia va in paradiso. Retroscena di un film novarese, con cui ha partecipato ad alcuni festival cinematografici (Novara e Terni). Il documentario è stato allegato come extra all’edizione dvd restaurata del film di Elio Petri. Negli anni successivi ha realizzato numerosi  cortometraggi e videoproduzioni. Il documentario Storie di call center (2008) ha vinto l’edizione 2008 del Nano Film Festival di Spoleto (PG). Il corto Non è un paese per giovani (2009) ha ottenuto il terzo premio al festival Corto e Fieno di Armeno (NO). I corti La divinità dell’acqua (2009) e La camera (2010) sono stati selezionati in alcuni festival internazionali. Oltre a svolgere laboratori e cineforum nelle scuole medie inferiori e superiori della sua Provincia, è uno degli organizzatori dello storico Cineforum Nord di Novara.





Il Piemonte è molto adatto per il cinema. Ha una campagna molto varia, montagne suggestive e pianure infinite. Personalmente conosco molto bene la provincia di Novara. Ho girato film in mezzo alle risaie della "bassa novarese", sulle rive del Sesia, nella campagna dell'Ovest Ticino e sul lago d'Orta. Sono luoghi interessanti dal punto di vista turistico, ma anche da quello cinematografico. Il Piemonte ha moltissimi luoghi nascosti adatti alla realizzazione di film e in particolare il territorio novarese, recentemente snobbato dai grandi cineasti, in passato fu teatro di film sulle mondine (La risaia di Matarazzo e Riso amaro di De Santis) e di altre produzioni nazionali (La classe operaia va in paradiso, Milano odia: la polizia non può sparare e tanti altri).
(Dichiarazione originale).
 
Non ho mai avuto la pretesa che i miei lavori avessero un rigore scientifico. Ho sempre e solo voluto raccontare storie personali perché credo che il regista debba fare proprio questo: mostrare al mondo il lato poetico dell’essere  umano.
(in “Tribuna Novarese”, 13.11.2009).


Scheda a cura di
Marta Teodoro




Film
titoloregiadatanote
La classe operaia va in paradiso. Retroscena di un film novareseSerena Checcucci, Enrico Omodeo Salè2006Italia, HDV, 50', Colore
Non è un paese per giovaniEnrico Omodeo Salè2008Italia, HDV, 10', B/N
Storie di call centerEnrico Omodeo Salè2008Italia, HDV, 44', Colore
A ruota liberaEnrico Omodeo Salè2008Italia, HDV, 52', Colore
La divinità dell’acquaEnrico Omodeo Salè2009Italia, HDV, 17', Colore
Divampo’ la favillaEnrico Omodeo Salè, Lucia Malorzo2009Italia, MiniDV, 13', Colore
Araldo storyEnrico Omodeo Salè, Mario Tosi2009Italia, HDV, 60', Colore
La cameraEnrico Omodeo Salè, Luca Angioli2010Italia, HDV, 20', Colore




segnalibro
 = aggiungi
 = elimina
All'interno di ogni scheda troverete queste icone che vi permetteranno di memorizzare i documenti che più vi interessano o di eliminare quelli già memorizzati.
Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema | Contattaci
Piemonte Movie