Torino città del cinema
info txt max
ENCICLOPEDIA DEL CINEMA IN PIEMONTE

Persone



Luca Pastore

Torino, 30 Aprile 1961
Regista, produttore
Si diploma in Scienze e arti grafiche e successivamente frequenta la scuola di Scienze e Arti Grafiche del Politecnico di Torino. Nel 1983 fonda, in società con Alessandro Cocito, lo Studio di ideazione/Casa di produzione Legovideo, con sede nel Cortile del Maglio a Torino. Oltre ad alcuni programmi seriali che Pastore e Cocito creano e dirigono per la tv locale torinese Videogruppo, essi intraprendono una stretta collaborazione con la Raitre di Angelo Guglielmi, realizzando diverse sigle televisive a forte carattere videoartistico (Voglio scoprir l’America e Italiani Brava Gente di Giancarlo Santalmassi, Cartolina Illustrata di Andrea Barbato, Sottotraccia di Ugo Gregoretti, ecc.), nonché molti contributi per trasmissioni della Rete, tra cui alcune serie di cortometraggi: Intervalli Italiani ed Europei (21 filmati, presentati anche alla Triennale di Milano), Gruppi d’Italia (30 shorts), Ritratti (8 filmati), Aspettando la pubblicità (11 shorts), Confini (11 shorts). Collabora al programma di videoarte Immagina con il documentario Jean Tinguely, una magia più forte della morte, mentre per Mixer dirige Adieu Dalì, documentario trasmesso in occasione della morte del grande artista catalano. Oltre al cinema documentario, Pastore si dedica anche alla realizzazione di videomagazine, clip musicali, visuals per concerti, sigle tv, spot pubblicitari trasmessi da Rai, Canale 5, Telepiù, Arte-Zdf, Planet, RaiSat, Televisione Svizzera, La7, MTV, Allmusic, Matchmusic, Sky, MaoriTV Nuova Zelanda, partecipando anche a numerosi festival italiani e stranieri. Realizza alcune installazioni videoartistiche per vari enti museali; in ambito musicale, come strumentista, compositore e autore dei testi, realizza cinque dischi, di cui quattro con il gruppo Fluxus; con lo pseudonimo “Raggio Anti-Morte” crea inoltre colonne sonore e sonorizzazioni. Tra il 1994 e il 1997 è redattore musicale per il quotidiano “Il manifesto”. Realizza film pubblicitari e video industriali per numerosi clienti, videoclip musicali per vari gruppi e musicisti, in particolare cura la regia di otto videoclip dei Subsonica: fra gli altri Discolabirinto, esperimento di trasformazione del suono in luce per i non udenti e Corpo a corpo, presentato all’edizione 2005 del Festival Internazionale di Cinema Digitale.





Vivere a Torino può essere molto piacevole. Lavorare a Torino, cercando di sopravvivere facendo il regista (“sperimentale”), è oggi davvero molto difficile. Torino è stata una città molto stimolante culturalmente, soprattutto grazie ai conflitti e agli “ibridi” culturali e sociali che l’hanno caratterizzata: i tentativi di normalizzazione e di trasformazione da città-laboratorio (politico, sociale, culturale) in città turistica, estetica, terziaria, rischiano invece di sradicarne l’anima “estrema” e di privarla delle caratteristiche che, pur nelle difficoltà, l’hanno resa affascinante e potentemente propositiva e trainante. Se a questo processo di trasformazione “genetica”, in parte obbligato, a dire il vero, si associa una mancanza di reale apertura europea (l’establishment cittadino, così ben descritto da Fruttero e Lucentini ne La donna della domenica, ha un fortissimo istinto di autoconservazione…) e la cronica mancanza di imprenditori culturali e di centri decisionali, i rischi per la sopravvivenza dell’“anomalia” torinese, che ha fatto di Torino la capitale culturale d’Italia, diventano concreti, purtroppo. Soprattutto, occorre aggiungerlo, in un Paese che sembra voler penalizzare scientificamente la sperimentazione culturale. In ogni caso, la città e il suo “underground” sono fortunatamente ancora tra le cose più vitali del panorama italiano».
(Dichiarazione originale)






Film
titoloregiadatanote
Orizzonti di gloriaLuca Gasparini, Luca Pastore1985Italia, U-Matic, 30', Colore
Il casoLuca Gasparini1986Italia, 16mm, 12', B/N
L'anno della lepreLuca Pastore, Alessandro Cocito1987Italia, U-Matic, 30', Colore
Intervalli italianiAlessandro Cocito, Luca Pastore1989Italia, 35mm, 60', B/N e colore
Io arrivo da GioveLuca Pastore2001Italia, 35mm, 46', Colore
Come fossili cristallizzati nel tempoLuca Pastore2001Italia, 16mm, 42', Colore
Be Human: cronache terrestriLuca Pastore2006Italia, Beta SP, 105', Colore
Oma e ChimicaLuca Pastore2007Italia, Betacam, 66', Colore
GanciLuca Pastore2007Italia, DvCam, 8', Colore




segnalibro
 = aggiungi
 = elimina
All'interno di ogni scheda troverete queste icone che vi permetteranno di memorizzare i documenti che più vi interessano o di eliminare quelli già memorizzati.
Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema | Contattaci
Piemonte Movie